Percorso MTB eBike tra le Colline Trevigiane

  • Distanza: 58 Km
  • Dislivello: 800 m
  • Durata: 4 ore
  • Livello di difficoltà: Facile

Ecco un itinerario per ebike bello e poco impegnativo, che ci porterà a visitare i più interessanti scorci della Marca Trevigiana. Il percorso di sviluppa lungo strade asfaltate poco trafficate, strade sterrate non particolarmente dissestate e qualche simpatico passaggio in mezzo al verde tra prati e boschi. Bellissimo da fare in tutte le stagioni. Comprese quelle fredde.

Partenza da Susegana ai piedi del maestoso Castello di San Salvatore. Si prende la strada sterrata che ci permetterà di passare dietro al Castello per arrivare fino a Collalto. Da Collalto, attraverso sentieri sterrati e alcuni tratti di strada asfaltata, proseguiremo in direzione Refrontolo per raggiungere il “Molinetto della Croda”.

Il “Molinetto della Croda” è sempre una location che toglie il fiato. Il colpo d’occhio del mulino incastonato nella roccia e il rumore dell’acqua che scorre giù per la “croda” creano un’atmosfera che molti definiscono “da contemplazione”. Sempre molto interessanti le attività promosse dall’associazione di promozione locale che si alternano praticamente durante tutto l’anno.

Da questa tappa si riparte in direzione Rolle di Cison. Prendiamo quasi subito un sentiero sterrato laterale. In questo tratto siamo completamente immersi nel verde, nella natura accompagnati dal piacevole gorgogliare dell’acqua che scorre nel torrente che ci seguirà fino a quasi in zona Arfanta.

Da Arfanta si scollina per poi risalire fino alla località Reseretta attraversando le vie dell’acqua. Chiamate così perchè il percorso affianca continuamente placidi corsi d’acqua dove è possibile trovare delle fontane per dissetarsi e per una pausa ristoratrice.

Dalla Reseretta poi è tutta in discesa! Freni in ordine mi raccomando e occhio ai tornanti! La prossima tappa è nella piazza centrale di Tarzo, dal nostro simpaticissimo amico del Bar Gelateria “Michelon”. Caffè e Brioche al TOP e sempre un occhio di riguardo per ciclisti ed e-biker.

Rifocillati e riposati si parte subito per il giro dei due laghi di Revine. E’ una zona sempre molto affollata da turisti e famiglie che vogliono godersi un pic-nic in mezzo alla natura. Quindi avanti adagio, per non creare situazioni di pericolo, e attenzione ai bambini e persone distratte. Nel caso meglio ricordarsi di avere un campanello funzionante. Da non lasciarci sfuggire una deviazione attraverso le stradine della frazione di lago. Un borgo di altri tempi veramente suggestivo.

Dopo aver girato intorno ai due laghi, prendiamo un sentiero sterrato che attraversa la zona di Solere e ci porta fino a Cison attraversano alcuni dei borghi più caratteristici della zona. Da Cison attraverso una strada asfaltata secondaria e poco trafficata si passa da Follina e affiancando il Soligo arriviamo fino a Pieve di Soligo. Proseguiamo di nuovo fino a Collalto e poi si ritorna al punto di partenza a Susegana.

Questo percorso è tra i più apprezzati perchè risulta affrontabile anche dai meno esperti ed è percorribile in circa 4 ore. La zona permette molte divagazioni e “approfondimenti” visto l’elevato tasso di cose interessanti da vedere, può diventare ancora più interessante concedendosi ancora più tempo e magari pianificando una pausa pranzo in una delle tantissime trattorie lungo il percorso.

Contattateci pure per maggiori informazioni.